La Puglia non scende a compromessi: o la odi o la ami alla follia

 

La Puglia non scende a compromessi: o la odi o la ami alla follia

 

Print

Molfetta, 16/08/2022


Caro amico mio, mi hai chiesto di raccontarti dal mio punto di vista la Puglia.

È una strana regione, stretta e lunga, schiacciata tra due mari e abitata da gente che parla dialetti diversi a distanza​ di pochi isolati, e così grande e variegata che non la conosco abbastanza per poterla raccontare.


Posso però raccontarti come vedo la mia terra, l’estremo sud di una regione straordinaria.

Da qualche anno circola su Facebook, su vari blog e diversi siti web, la lettera a un amico in viaggio per la Puglia, scritta da "Andrea", per raccontare il suo punto di vista sulla sua terra. Anche noi dell'Associazione Oll Muvi, affermata nel mondo come I Love Molfetta, abbiamo deciso di condividerla con voi!

È lì che sono nato, il mio primo respiro aveva un sapore di salsedine dei venti dell’est.
Belli, anzi bellissimi sono stati i miei anni di infanzia in Puglia e pure l’ho odiata, non vedevo l’ora di scappare dalle sue grinfie, ma non l'ho mai abbandonata.
Questa per gli occhi di un adolescente è una terra difficile, troppo lontana dai luoghi che sogni.

Terra che tradizioni antiche e religioni sono pane quotidiano, e fanno a botte con la curiosità di un ragazzo.

Terra con un fiume, con laghi, con distese di monti, e circondata da un mare così salato che con la sua bellezza ti strega e ti rende prigioniero.
Paesaggi arsi, case troppo bianche, profumi troppo intensi, paesi troppo provinciali, sapori decisi.

Il sole è potente, picchia forte, secca la bocca, spacca le labbra, ti fa vedere l’acqua fresca e dolce, ti illudi che sia vero, invece è solo un miraggio.
La gente pugliese, troppo premurosa, troppo disponibile, troppo invadente per un ragazzo che ha voglia di sbagliare senza essere visto.

E infine il lavoro, qui l’argomento è serio. I soldi, le voglie, la passione, l’ambizione, la soddisfazione, la stabilità economica, l’equità sociale, sono parole che dimentichi e accetti la precarietà imposta, ed è per questo che si scappa da questa splendida terra.
Il vecchio odio si è trasformato in un profondo amore materno.
Si è cosi che la vedo, come una madre con cui ti sei scontrato, ci hai discusso, ti sei confrontato.

Ma sei uno dei suoi figli e non puoi non amarla, vedi in lei solo bellezza, soffri quando non la senti, ti arrabbi quando qualcuno la discrimina e faresti a botte per difenderla.
Ecco amico mio, questa è la mia terra, ed è giusto metterti in guardia.
Attento la Puglia non scende a compromessi, o la odi o la ami alla follia”.

Puglia e Pugliesi #WeAreinPuglia

 

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link alla news.

 

 

 




01/12/2022

A Molfetta percorsi di conoscenza dal Museo al territorio e viceversa

A Molfetta percorsi di conoscenza dal Museo al territorio e viceversa

01/12/2022

Diocesi di Molfetta: e' deceduto don Franco Sancilio

Diocesi di Molfetta: e' deceduto don Franco Sancilio

Video

Un tesoro di regione: "la Puglia" ad Hoboken New Jersey USA

Un tesoro di regione:

Foto

Excellence Pugliesi 2022 - ROMA

Excellence Pugliesi 2022 - ROMA